Questo sito fa uso di cookies, propri e di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, accetti l'uso di tutti i cookies.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
 
 
Sognavamo l'Africa Onlus opera nella realtà territoriale delle province di Torino e Cuneo (in particolare a Nichelino, Giaveno e Cavallermaggiore), a favore delle popolazioni dell'Africa. Puoi aiutarci in tanti modi! Il più semplice è effettuare una donazione economica. Oppure puoi proporci eventi da organizzare per raccogliere fondi: esposizioni fotografiche in locali pubblici, cene solidali, serate teatrali il cui incasso venga devoluto all'associazione... Qualsiasi idea può essere trasformata in una raccolta fondi! Puoi aiutarci offrendo una parte, anche piccola, del tuo tempo libero, collaborando con noi per organizzare gli eventi progettati dall'associazione. In cambio, promuoviamo ed organizziamo viaggi in Africa per le persone che concretamente aiutino e che siano interessate a recarsi presso le popolazioni sostenute dall'associazione.
  

Sognavamo l'Africa o.n.l.u.s. - C.F. 95615760014 

Puoi fare una donazione economica tramite bonifico bancario o bollettino postale intestato a Sognavamo l'Africa Onlus. COME CAUSALE scrivi il nome del progetto che vuoi finanziare (es, progetto acqua, progetto aule, ...). Nel caso ci fosse una causale generica quanto da te donato verrà destinato in maniera uguale ai vari progetti attivi.

Bonifico bancario Codice Iban IT 88 M 07601 01000 001010351011

Bollettino postale Conto corrente n. 1010351011

Essendo Sognavamo l'Africa una Onlus, le donazioni effettuate tramite bonifico bancario o bollettino postale sono detraibili oppure in alternativa deducibili

La legge (80/05) dispone a proposito della deducibilità delle donazioni delle persone fisiche (privati cittadini): Art. 14 "Le liberalità in denaro (…) erogate da persone fisiche (…) in favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale (...) sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del dieci per cento (10%) dello stesso, e comunque con un massimo di 70.000 euro annui". 

In alternativa, le persone fisiche possono detrarre dall’imposta lorda un importo pari alle seguenti percentuali delle erogazioni liberali in denaro effettuato a favore delle ONLUS per un importo non superiore a € 2.065,83: 
 - 19% per l’anno 2012 (unico/730 2013 anno d’imposta 2012) per le donazioni effettuate nell’anno solare 2012; 
 - 24% per l’anno 2013 (unico/730 2014 anno d’imposta 2013) per le donazioni effettuate nell’anno solare 2013; 
 - 26% per l’anno 2014 (unico/730 2015 anno d’imposta 2014) per le donazioni effettuate nell’anno solare 2014. 
Per le donazioni effettuate nell’anno 2015 (Unico/730 2016 anno d’imposta 2015) l’importo massimo, che per le precedenti annualità era fissato a 2.065,83, è stato portato a 30.000,00 euro sempre con il limite della percentuale del 26%

La deduzione è spesso più conveniente della detrazione, ma si può optare per una suddivisione della quota donata tra detrazione e deduzione per ottenere il beneficio massimo. La presente regola è stata estratta dalle istruzioni del 730/2015 - Redditi 2014.

Per le Imprese: a) deducibilità, per le donazioni in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, fino all’importo massimo di 70.000 eur (co. 1, art. 14 del D.L. n. 35/2005 e successive modificazioni (L. n. 80/2005); b) deduzione  dall’Irpef del 2% del reddito d’impresa fino al limite massimo di 2.065,83 euro (lett. i bis, co. 1, art. 15 del D.P.R. n. 917/1986). 

5x1000 

Erogazioni in natura

Quanto alle erogazioni liberali in natura, le stesse vanno considerate in base al loro valore normale (prezzo di mercato di beni della stessa specie o similari) e il donatore, in aggiunta alla documentazione attestante il valore normale (listini, tariffari, perizie), deve farsi rilasciare dal beneficiario una ricevuta che riporti la descrizione analitica e dettagliata dei beni erogati e l’indicazione dei relativi valori.  
Rif.: art. 15 comma 1 lettera i-bis) d.p.r. 917/86 modificato dal D.L. n. 35/05 conv. Legge n. 80/05)
 
Si declina ogni responsabilità in merito allo stato di aggiornamento della normativa citata, invitando a consultare il proprio commercialista di fiducia. 

Noi diamo una mano a te, tu hai voglia di dare una mano a noi?

 Bambini di Siongiroi

 

 

 

 

© 2013 - Sognavamo l'Africa o.n.l.u.s.    C.F. 95615760014